non sai come far festa? Contattaci!

SEMPRE AL TUO FIANCO

"GrEstate Con Noi" - Associazione di Promozione Sociale.

Parrocchia S. Giovanni Battista - Via San Giovanni 1, 80020 Casavatore (Na)

 

Email: info@grestate.it

 

Tel.: 320 67 51 939 don Michele

 

IBAN: IT54B0335901600100000101116

  • Chi siamo

    GrEstate Con Noi

    Associazione di Promozione Sociale

    No-Profit

     

     

     

     

     

    GrEstate è un gruppo di ragazzi che dal 2010 si riunisce per realizzare attività che animano l'Estate Ragazzi. Tutto nacque dall'idea di cominciare a lavorare alla preparazione di un vero e proprio sussidio, con l'intenzione di rendere disponibile gratuitamente il materiale prodotto.

    L'anno successivo, 2011/12, insieme al nuovo sussidio "Tutti X 1" fu aperto anche il sito web in modo da rendere più accessibile il materiale a quanti gratuitamente avrebbero voluto usufruirne.

    GrEstate si avvale della collaborazione di circa 30 giovani che, in maniera del tutto volontaria, dal settembre di ogni anno si danno da fare per la realizzazione del nuovo GrEstate.

     

    Nel 2013 GrEstate Con Noi diventa un'Associazione mantenendo intatti i fini prefissati nel corso di questi anni e si affilia all'Ente Nazionale NOI Associazione.

     

    Il fine principale è quello di mettere insieme ragazzi che, mossi dall'invito evangelico: "Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date" voglio mettere a disposizione il loro tempo e le loro capacità al servizio dei più piccoli e della Chiesa.

     

    GrEstate è aperta a tutti coloro che desiderano lavorare al progetto e alla realizzazione del sussidio affinché il lavoro proposto possa rispondere sempre di più alle esigenze di tutti.

     

    Per informazioni scrivi a: info@grestate.it

     

    Per saperne di più scarica la copia dello Statuto:

     

    Statuto GrEstate Con Noi.pdf

  • "Ridi ke ti passa" - Equipe di realizzazione GrEstate 2k17

    Questa opera è protetta da Copyright

     

    - RESPONSABILI:

    don Luigi Coppola, don Antonio Fiorentino, Mariateresa Iavarone e don Michele Guasco.

     

    - REDAZIONE STORIA:

    Alessandro Sorrentino, Martina Saviano, Alessia Fierro, Federica Lamagna, Stella Panella, Rosanna Guasco.

     

    - GIOCHI:

    Antonio Pezzella, Giuseppe Gargiulo, Antonio Coccia, Domenico Panella, Emanuele Barbato,

    Mariateresa Iavarone, Walter Alotti.

     

    - LABORATORI:

    Giusy Orefice, Michele Avallone, Giovanna Pezzella, Delia Rosa, Alessia Altore, Emanuele Quinzio,

    Laura Vela, Giulia Brescia.

     

    - RACCONTAMI UNA STORIA:

    Michele Avallone, Fabio Mantellino, Delia Rosa, Giuseppe Auletta.

     

    - PERCORSO PER ADULTI:

    don Luigi Coppola.

     

    - PERCORSO ANIMATORI:

    don Luigi Coppola, don Michele Guasco, don Antonio Fiorentino,

    Antonio Guida, Biagio De Rosa, Alessandro Sorrentino.

     

    - DANZA:

    Enza Pezzella, Chiara Iavarone, Giustina Piscopo.

     

    - PREGHIERA:

    Biagio De Rosa, don Antonio Fiorentino, Antonio Guida.

     

    - WEB:

    don Michele Guasco, Lucia Lanna.

     

    - DISEGNO ARTISTICO - SCENOGRAFIA:

    Fabio Mantellino, don Michele Guasco.

     

    - GRAFICA:

    Lucia Lanna, don Michele Guasco.

     

    - MUSICA:

    don Michele Guasco, don Federico Battaglia, Alessandro Maffei.

    I vocalist:

    Giusy Orefice, Daniele Longobardi, Alessandro Maffei,

    Maria Guasco, don Federico Battaglia.

     

    - VIDEO:

    Marco De Luca.

     

    - RESPONSABILI CONTROLLO DEL MATERIALE FINALE:

    Martina Saviano, Alessia Fierro, Rosanna Guasco, don Michele Guasco.

fai un bel dono e sarà festa!

Alla maniera di dio

"Chissà quanto si sarà divertito Dio a creare me e l'intero universo".

Sì, sarà stata davvero un'esperienza entusiasmante che non puoi lasciarti sfuggire.

Impara anche tu da Dio, metti in moto tutta la tua creatività ed inventa!

Ecco i laboratori manuali del GrEstate 17.

Buon lavoro...

c'è un dono ad ogni festa

Realizza tanti fantastici lavoretti con le tue mani, fallo pensando alla persona a cui tieni tanto e alla quale vorrai donarlo.

Vedrai, sarà un regalo davvero speciale, unico... meraviglioso!

vuoi far festa? Hai bisno di tante cose

nato da un'idea...

Sapevi che le idee sono per noi come figli?

Le concepisci dentro di te, te ne prendi cura per renderle adatte al mondo, le metti al mondo perché comincino a vivere e far bene.

Quanto è a tua disposizione nasce da una semplice idea che in 9 mesi (da luglio ad aprile) prende vita.

educare... tiriamo fuori il meglio!

GrEstate prepara il racconto per ragazzi, il sussidio animatori e il sussidio per adulti perchè crede nella formazione cristiana.

Avere bambini e ragazzi che si sentono coinvolti, animatori ed educatori preparati, vuol dire stare sulla strada buona per un grest spettacolare.

organizza la tua festa

Stai organizzando il grest? Vuoi renderlo fantastico? Sei nel posto giusto.

Scarica il racconto, i sussidi, le preghiere, i loghi e tantissimi altri materiali per organizzare il tuo grest nel migliore dei modi... per la musica clicca qui

 

Per informazioni:info@grestate.it

Piccoli sulle spalle dei giganti!

GrEstate inventa, modifica, adatta e propone giochi e attività per bambini e ragazzi. Nulla nasce da zero, questa è una qualità di cui soltanto Dio dispone, ma la fantasia, che è suo dono, permette a ciascuno di rendere ancora più bello quanto già è a nostra disposizione.

Ecco i nostri giochi...

imparando dai piccoli...

Oggi è divenuto un luogo comune pensare al gioco come qualcosa che si discosta completamente da ogni accezione di "serietà".

Ma quando ci riferiamo a un bambino, il gioco diventa sinonimo di azione seria:

"i giochi dei bambini non sono dei giochi, bisogna invece valutarli come le loro azioni più serie".

Montaigne

gioca che ti passa

Ecco a tua disposizione tanti giochi per animare le splendide giornate di grest.

Sfrutta tutta la tua fantasia adattando al meglio i nostri giochi alle tue esigenze.

 

Scatta i monenti più belli e divertenti e condividili con noi, li pubblicheremo sulla pagina facebook ufficiale.

 

info@grestate.it

  • Audizioni

    Età: tutti

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: pistole ad acqua, palline, secchi, bende, qualcosa di relativamente pesante (secchio d’acqua), materiale per percorso.

     

     

    Come si gioca: preparare un percorso non troppo lungo per la prima parte del gioco, alla fine del quale sarà posto un animatore che avrà con se i vari oggetti che permetteranno ai ragazzi di completare il turno (pistole ad acqua, secchi, bende, palline). Al via, il concorrente parte per realizzare la prima parte del percorso, quando poi giungerà all’animatore, il “Talent scout”, sceglierà in quale prova dovrà esibirsi il concorrente.

     

    PROVE:

    - IL CANTANTE: Il concorrente deve cantare una canzone mentre viene disturbato dall’animatore con una pistola d’acqua.

    - IL COMICO: Il concorrente deve raccontare una barzelletta in un tempo limite di 30 secondi e dovrà cercare di far ridere l’animatore.

    - L’UOMO PRECISO: Il concorrente dovrà essere bendato e con una pallina dovrà fare centro in un secchio.

    - L’UOMO FORZUTO: Il concorrente dovrà sollevare il secchio pieno d’acqua fino al petto, senza bagnarsi.

    Per ogni concorrente che supera la prova la squadra accumulerà 100 punti.

     

    Variante: si potrebbero aggiungere altre sfide.

     

    Vince: chi totalizza più punti.

  • Il vecchio equilibrista

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: scolapasta, spugne, materiale per percorso, secchi d’acqua, secchi vuoti.

     

    Come si gioca: realizzare un percorso per ciascuna squadra. Mettere la spugna e un secchio pieno d’acqua al punto di partenza e lo scolapasta e uno secchio vuoto al punto d’arrivo.

    Al via, si parte a coppie: il primo concorrente immerge la spugna nell’acqua e parte. Giunto accanto al secchio vuoto dovrà mantenere l’equilibrio in una posizione precaria: dovrà restare con lo scolapasta in testa su di una sola gamba, con le braccia alzate e la spugna inzuppata d’acqua nello scolapasta. Solo quando avrà alzato le braccia partirà l’altro concorrente. Intanto l’equilibrista resterà in quella posizione per tutto il tempo del percorso fatto dall’amico.

    Se una volta completato il percorso, l’equilibrista riuscirà a restare nella posizione indicata, l’amico che lo ha raggiunto dovrà prendere la spugna, strizzarla nel secchio e tornare indietro con l’equilibrista.

     

    Vince: chi fa più acqua.

  • La zuffa dei giocolieri

    Età: tutti

     

    Tipologia: sfida

     

    Materiale: spugne colme d’acqua, palloni, palline, palle di spugna, palloncini d’acqua.

     

    Come si gioca: creare un’area di gioco dalle dimensioni simili ad un campo da calcio a 5, avente una linea mediana che lo divida in parti uguali.

    Il gioco si svolgerà in più match (ognuno da 3 minuti). Le due squadre che si scontreranno avranno la possibilità di alternarsi tra attacco e difesa in modo che, in un mach attacchino, nell’altro difendono e così via… Ad ogni match parteciperanno massimo 10 giocatori che potranno essere sostituiti con gli altri concorrenti della squadra, in modo da far giocare tutti.

    Ad ogni componente della squadra che attacca saranno affidati almeno due degli oggetti sopraindicati (materiale) e un palloncino d’acqua.

    Entrambe le squadre devono stare minimo a 1,5 metri dalla linea di centrocampo. Sarebbe opportuno tracciare una linea nelle due metà campo che li aiuti a vedere il limite.

     

    Al via, gli attaccanti partono lanciando gli oggetti (ATTENZIONE! Possono lanciare solo oggetto per volta e partire massimo due attaccanti contemporaneamente, diversamente saranno aggiudicati 50 punti ai difensori). Elenchiamo, di seguito, le modalità di gioco e di punteggio.

     

    PUNTEGGI ATTACCANTI:

    - per ogni oggetto che cade nel campo avversario, saranno attribuiti 50 punti agli attaccanti;

    - per ogni oggetto che colpisce un difensore, saranno attribuiti 100 punti agli attaccanti;

    - se il palloncino d’acqua cade sono 0 punti, se colpisce l’avversario, rompendosi, sono 200 punti.

    - se il palloncino colpisce senza rompersi, sono 50 punti.

     

    PUNTEGGI DIFENSORI:

    - per ogni oggetto afferrato saranno attribuiti 200 punti ai difensori;

    - per ogni palloncino afferrato, senza romperlo, sono 500 punti. In più, il difensore, una volta afferrato il palloncino può colpire un attaccante per accumulare altri 200 punti. Nel caso in cui l’attaccante dovesse a sua volta bloccarlo non lo può più rilanciare.

     

    N.B.: è opportuno che ci siano due arbitri: uno che conta i punti per gli attaccanti e un altro che conta quelli per i difensori.

     

    Vince: la squadra che totalizza più punti vince!

  • I GuastaSelfie

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: materiale per percorso, spugne e secchi d’acqua, cornice di polistirolo o cartone.

     

    Come si gioca: realizzare un percorso dove, al punto di partenza, c’è un secchio d’acqua con dentro una spugna e, al punto di arrivo, un animatore con la cornice.

    Disporre le squadre in fila indiana, dietro al secchio d’acqua. Al via, parte il primo concorrente che, inzuppa la spugna, esegue l’intero percorso e, giunto al punto di arrivo, si posiziona di fronte all’animatore, che si farà trovare con il volto nella cornice.  L’animatore avrà inizialmente un volto triste ma, non appena sorriderà, il concorrente potrà lanciargli la spugna contro cercando di colpirlo in pieno.

     

    N.b.: valutare bene la distanza tra chi lancia la spugna e chi deve essere colpito, in modo che non sia né troppo facile né impossibile.

     

    Vince: saranno aggiudicati tot. punti solo a quanti, fatto il percorso, riusciranno a colpire il volto nella cornice. Vince chi fa più punti.

  • Il serpentone ubriaco

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: materiale per percorso, musica lenta e veloce.

     

     

    Come si gioca: preparare un percorso per ciascuna squadra. Dividere ogni squadra in due gruppi che andranno a disporsi alle due estremità.

    Al via, il primo concorrente della fila parte, supera il percorso e prende per mano il primo concorrente della fila opposta; insieme superano il percorso nel senso opposto e prendono per mano l’altro amico, e così via.

    Il gioco sarà accompagnato dalla musica, se essa sarà lenta i concorrenti dovranno affrontare il percorso lentamente, se invece sarà veloce dovranno affrontare il percorso in maniera rapida.

    Se uno dei concorrenti dovesse staccarsi dalla fila, il gruppo torna indietro per ricominciare.

    Ogni squadra che riesce a completare il serpentone accumula 250 punti. Una volta completato si può subito ricominciare, fino allo scadere del tempo.

     

    Vince: Chi fa più punti.

  • La staffetta dei Guastafeste

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: materiale per percorso, bicchieri, sedie, bottiglie (birilli), palloni di spugna.

     

    Come si gioca: preparare un percorso abbastanza lungo e diviso in 3 steps. Disporre un bicchiere vuoto e un secchio d’acqua al punto di partenza e un pallone di spugna e i birilli (o bottiglie mezze piene) alla fine. Il pallone dovrà distare almeno 5m dai birilli. Nella parte centrale del percorso, invece, posizionare una sedia con un bicchiere vuoto ai suoi piedi. In fine, disporre la squadra in fila indiana, dietro al secchio d’acqua.

     

    - Primo step: al via, il concorrente riempie il bicchiere d’acqua e parte facendo il percorso nel modo più veloce possibile. Il bicchiere dovrà essere portato in mano e non in bocca.

     

    - Secondo step: giunto alla sedia, il concorrente deve salirci sopra e svuotare, dall’alto, il bicchiere pieno d’acqua nel bicchiere vuoto ai piedi della sedia. Fatto questo, scende dalla sedia, posa a terra il bicchiere vuoto e porta con sé quello pieno completando il percorso.

     

    - Terzo step: arrivato alla palla di spugna (che sarà la palla da bowling) dovrà versarci sopra l’acqua che è riuscito a portare con sé e tentare lo strike.

     

    Ovviamente, man mano che la palla sarà inzuppata diventerà sempre più facile fare strike.

     

    Vince: per ogni concorrente che effettua il percorso saranno aggiudicati 50 punti, ad ogni birillo che va giù saranno attribuiti altri 100 punti. Sarà quindi una gara di velocità e precisione.

  • Alt stazione

    Età: tutti

     

    Tipologia: sfida

     

    Materiale: materiale per percorso, palloncini ad acqua o spugne.

     

    Come si gioca: preparare due percorsi paralleli e abbastanza lunghi che poi si incroceranno come nel centro di un 8.

    Disporre le due squadre in fila indiana sui versanti opposti dei due percorsi e, accanto al punto di partenza, mettere il secchio d’acqua con le spugne o i palloncini.

    Al via, il primo concorrente di ciascuna squadra, prende la spugna piena d’acqua, parte e inizia il percorso. Giunti al punto d’incrocio, chi arriva prima ha diritto a passare, l’altro concorrente invece deve attendere che l’avversario lo bagni con la spugna per poi proseguire.

    Una volta che ciascuno arriva alla fine, dà il via al concorrente della squadra avversaria.

     

    Vince: ogni incrocio superato, con rispettivo avversario bagnato, vale 100 punti.

     

    N.B: il gioco è molto difficile perché è difficile per i partecipanti fare previsioni sulla vittoria. Infatti, anche se il concorrente della squadra A è stato veloce e quindi vince lo scontro, arriverà però prima a toccare il concorrente della squadra B che quindi partirà prima.

  • Game Over o Reset?

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: spugne, materiale percorso, tante domande, secchi.

     

    Come si gioca: vengono fatti 4 percorsi. Il primo molto breve, dopo di che altri tre diversi tra loro. A fine dei tre percorsi ci sarà un animatore: uno con la spugna e altri due senza (ad ogni manche si passeranno la spugna senza dare nell’occhio). Al via, il giocatore parte e fatto il primo percorso (breve) si troverà di fronte al primo animatore che gli farà una domanda. Se il giocatore indovina, allora potrà decidere quale dei tre percorsi prendere, se sbaglia sarà l’animatore ad indicarne uno. Fatto anche questo percorso il ragazzo chiederà all’animatore: hai qualcosa per me? Se l’animatore ha la spugna gliela dà, così il giocatore può correre e portare l’acqua della spugna al suo secchio. Se non ha la spugna, dirà al giocatore “Game Over”, ma il partecipante, se vuole può gridare “Reset” e usufruire di un’ultima possibilità.

     

    Vince: chi fa più acqua.

  • Radar

    Età: tutti

     

    Tipologia: sfida

     

    Materiale: 4 bende

     

    Come si gioca: la squadra viene divisa in due parti e vengono poste in due punti diversi del campo. I capifila di entrambe le parti della stessa squadra saranno bendati, tutti gli altri invece si sistemeranno dietro di lui in fila indiana. Prima di partire, l’animatore spiegherà al primo e l’ultimo della fila come guidare la squadra, dato che non si può parlare. Due tocchi sulla spalla destra, si va a destra. Due tocchi sulla spalla sinistra si va a sinistra. Due tocchi al centro ci si ferma.  Lo scopo è quello di incontrarsi con l’altra metà squadra per far sì che i due capofila si diano il cinque.

     

    Il gioco è a più manche e ad ognuno di esse si scontreranno sempre due squadre, ciascuna divisa in due, per un totale di 4 file.

     

    Vince: chi si incontra per primo.

  • Slot machine

    Età: tutti

     

    Tipologia: tutti insieme

     

    Materiale: tanti oggetti diversi, suddivisi in gruppi di 3 (3 corde, 3 fogli, 3 sassi…) e materiale per un percorso.

     

    Come si gioca: preparare un percorso e alla fine dello stesso si dispone l’arbitro. Dietro l'arbitro di posizionano tre animatori bendati, ognuno con una cesta o un sacco contenenti gli oggetti. Bisogna far sì che tutti e tre abbaino tutti gli oggetti scelti (vedi materiale).

    Al via, il concorrente inizia il percorso, giunto al termine, schiaccia il cinque ai tre animatori bendati che  estraggono un oggetto a piacere dal sacco.

    Tre oggetti uguali, il massimo dei punti. Due oggetti uguali, meno punti. Tutti diversi, zero punti.

    Se ci sono più squadre bisogna preparare percorsi e slot per il numero delle squadre.

     

    Vince: la squadra che accumula più punti.

  • RegBob

    Età: 10-13 anni

     

    Tipologia: sfida

     

    Materiale: 6 palloni

     

    Come si gioca: tra i componenti di ogni squadra devono essere scelti: 2 quaterback (q.b.) uno difensore e uno attaccante, 1 runningback (r.b.) e altri 5 giocatori. Viene dato un pallone ad ogni giocatore della squadra che attacca, tranne al r.b.

    Quando il gioco inizia i due team giocano a dodgeball osservando tutte le regole*** (vedi regole sotto).

    Lo scopo per la squadra che difende è quello di colpire il q.b. attaccante, a quel punto c’è immediatamente cambio (viene aggiudicato il set), anche se colpito per primo. Ovviamente anche il q.b. difensore può essere colpito, in tal caso non sarà cambio, ma verrà eliminato e il r.b. avversario (come spiegato in seguito) potrà far punto indisturbato.

    Lo scopo della squadra che attacca è quello di far punto grazie al r.b. che deve arrivare nella base dell’r.b. avversario (vedi schema).

    Il r.b. della squadra che attacca deve correre verso la metà campo (indisturbato), una volta raggiunto il punto, l’amico q.b. gli deve passare la palla e da quel momento il r.b. deve raggiungere la base del r.b. avversario. In questo tratto di campo può essere colpito con la palla solo da q.b difensore, ed è cambio.

    Ogni partita si compone di 3 set (o game) ognuno da 3 minuti. Quindi se i ragazzi sono tanti si preparano più squadre e ad ogni partita si cambia la squadra.

     

    Vince: La squadra che vince più partite.

     

    ***Regole Dodgeball: ogni partita si compone di diversi set (3, 5 oppure 7), della durata di 3 minuti. Vince la partita la squadra che si aggiudica il maggior numero di set. Si aggiudica il set la squadra che elimina tutti i giocatori avversari, oppure la squadra che elimina il maggior numero di giocatori avversari nei 3 minuti di gioco. Prima di iniziare con una monetina si decide chi attacca.

     

    Scarica schema campo da gioco

che festa è senza musica?

Quando imparare è un'esigenza!

Sapevi che in GrEstate la musica realizzata è del tutto amatoriale? Ma sì, forse te ne sarai reso conto sin dal primissimo ascolto, ma ogni anno ci sono persone che imparano e studiano nuove idee per rendere il tuo grest più entusiasmante.

Buon divertimento...

C'è bisogno di musica!

La musica in un dipinto è il cielo. Ci dice se quel quadro è triste o gioioso, cupo o sereno, se è notte o giorno.

Non si può pensare ad una festa senza musica, essa accompagna i momenti più importanti, imprime il tempo, dà ritmo ai passi della sposa. È ciò che resta nella testa mentre torni a casa dal grest.

Senza musica non c'è festa!

RIDI KE TI PASSA!

Scarica la musica del GrEstate 2017.

In basso, per ogni menù, troverai: la canzone, la base e il testo con gli accordi.

Per una qualità ottimale, scarica la musica dai link che trovi in basso e non da YouTube.

Ricorda: GrEstate mettete tutto a disposizione in maniera gratuita.

osserva, impara, balla... divertiti!

Visita il canale YouTube GrEstate:

troverai le nostre musiche, tanti

simpatici video, l'inno e i bans del

GrEstate 2017.

 

Per essere sempre aggiornato iscriviti al canale GrEstate.

musica e balli...

canta e balla con noi!

vorresti far festa senza giocare?

da solo non ti divertirai

  • Loghi - "Ridi ke ti passa" GrEstate 2017

    "Ridi ke ti passa" -  logo ufficiale del GrEstate 2017. L'archivio contiene i file delle seguenti dimensioni: 30X30, 15X15, 5X5. Troverai anche il logo in bianco e nero per la stampa monocromatica su maglia. Nello stesso modo troverai anche il logo animatori. Le immagini sono in formato *.png con sfondo trasparente.

     

    Logo GrEstate 2017.zip

    Logo equipe - GrEstate 2017.zip

  • Guida per ragazzi - Il racconto e le preghiere

    Il libro contiene: "Racconto e Preghiere" del GrEstate 2017.

     

    Racconto: aiuta Bart e i suoi amici a vincere le insidie dei Guastafeste.

    C'è una mappa, ma non c'è un tesoro.

     

    Preghiere: semplice percorso di preghiera che accompagnerà, mattina e sera, i ragazzi, lungo le giornate del GrEstate. Il file è in formato *.pdf

     

    Ridi ke ti passa - Guida Ragazzi GrEstate 2017.pdf

  • Sussidio animatori

    Guida animatori che servirà a centrare appieno il tema del GrEstate 2017 e aiuterà gli animatori, tappa dopo tappa, a partecipare attivamente all'esperienza del GrEstate 2017. Il file è in formato *.pdf

     

     

    Ridi ke ti passa - Sussidio Animatori GrEstate 2017.pdf

  • Percorso per adulti

    Percorso pensato per i genitori dei ragazzi che partecipano al grest.

    La guida quindi, a passo col tema del GrEstate 2017, affronterà un percorso incentrato sulla gioia. Il file è in formato *.pdf

     

     

    Percorso per adulti - GrEstate 2017.pdf

  • Animatori al cinema

    Suggeriamo, agli animatori, la visione del film "Inside Out" al quale potrebbe seguire un dibattito costruttivo circa le emozioni e la loro influenza nella nostra vita e nelle nostre scelte.

     

    Nel film viene sottolineata l'importanza di tutte le emozioni: gioia, tristezza, disgusto, rabbia e paura. Nella vita non possiamo fare a meno di nessuna di esse, ma resta evidente che la gioia è il motore di tutte.

  • Personaggi

    Tutti i personaggi del racconto "Ridi ke ti passa" GrEstate 2017.

    L'archivio *.zip contiene file in formato *.jpg

     

    Ridi ke ti passa - Personaggi.zip

    Disponibile a breve

  • Attestato di partecipazione

    Attestato di partecipazione GrEstate 2017 "Ridi ke ti passa".

    Il file è in formato A5 *.pdf

     

    Ridi ke ti passa - Attestato di partecipazione.pdf

  • Preghiera dell'animatore

    Preghiera per gli animatori del GrEstate 2017. Il file è in formato A5 *.pdf

     

    Ridi ke ti passa - Preghiera dell'animatore.pdf

  • Presentazione PowerPoint

    PowerPoint con note affinché la presentazione agli animatori del GrEstate2017 possa essere più agevole. Nell'archivio *.zip troverete il file powerpoint e i due font utilizzati. Installare i font per non avere problemi di visualizzazione e per eventuali modifiche e personalizzazioni.

     

    GrEstate2017_presentazione.zip

la nostra proposta

Quest'anno il GrEstate 2017 "Ridi ke ti passa" propone il tema della Festa e della gioia che scaturisce da essa. In un tempo in cui, per una famiglia, vivere serenamente sta diventando sempre più "un’impresa da Dio", i figli, inevitabilmente, si trovano in un vortice di ansia e agitazione dove la gioia e la capacità di far festa rischia di essere smarrita e a fatica ritrovata. Sì, è facile far salti di gioia per il regalo desiderato, per la notizia tanto attesa o per la vittoria cercata con forza, ma mi chiedo se questo ti basta. Siamo veramente sicuri che la gioia sia un qualcosa che va e viene come le nuvole nel cielo? Non può diventare la nostra condizione di vita? Lo sarà senz'altro se a questa gioia tanto desiderata diamo un nome e un volto: Gesù di Nazareth.

Nel racconto i nostri amici affronteranno, in sei città, i Guastafeste, i nemici della festa. Le città rappresentano sei nemici pericolosi per la gioia: solitudine, invidia, fretta, superstizione, ira, sconfitta.

 

Con gli amici del Circo Smile impareremo a seminare entusiasmo ovunque ci troveremo, con la speranza di essere contagiati e di contagiare con quell'entusiasmo che nasce dalla gioia.

Il loro nome "Smile" diventerà anche il loro motto:

Sulle Mie Impronte Lascio Entusiasmo

 

ah dimenticavo...

Ridi Ke Ti Passa!

Tema  |  Music  |  Play                             Download  |  Lab  | Info

Il GrEstate 2017 "Ridi Ke Ti Passa"

è un'opera realizzata da:

GrEstate Con Noi

Associazione di Promozione Sociale

 

info@gretate.it

Privacy Policy

GrEstate Con Noi © 2017